venerdì, 14 Giugno 2024

Acquisizione congiunta di Italia Turismo

Via libera dall’Ue

La Commissione europea ha dato il via libera all’acquisizione congiunta di Italia Turismo Spa da parte di Pirelli Real Estate, Banca Intesa, Marcegaglia, Sviluppo Italia e Ifil Investissement di Lussemburgo. In una nota il commissario alla Concorrenza, Neelie Kroes, spiega che “l’operazione è stata esaminata alla luce della procedura di revisione delle fusioni semplificata”. Pirelli Re entra nella compagine azionaria di Turismo&Immobiliare (che detiene il 49% del capitale di Italia Turismo) con il 25%. Ognuno dei soci dell’operatore immobiliare nazionale (51% in quota a Sviluppo Italia) – vale a dire Banca Intesa, Gruppo Ifil e Gruppo Marcegaglia – cede a Pirelli Re una quota pari all’8,3%, per un controvalore di 1,135 milioni (cifra complessiva: 3,405 mln)

News Correlate