domenica, 17 Ottobre 2021

ADR, accordo con Enac per il nuovo molo C

Ratificata la nomina di Enrico Casini a Direttore Generale

Al via la realizzazione del nuovo Molo C all’aeroporto di Fiumicino che aumenta la capacità dello
scalo di 6 milioni di passeggeri l’anno. Ne dà notizia Aeroporti di Roma informando in una nota della firma del relativo atto aggiuntivo con l’Enac. Ratifica della nomina inoltre, da parte del consiglio di amministrazione di Aeroporti di Roma, di Enrico Casini a direttore generale, ed è stato inoltre approvato, sempre da parte del cda, un accordo-quadro con Alitalia per la proroga della subconcessione sino al 30 giugno 2044, per l’ uso delle aree nel sedime dell’ aeroporto di Fiumicino, adibite a zona tecnica destinata alla manutenzione degli aeromobili, attività cargo, addestramento
equipaggi. L’investimento complessivo è stimato in circa 164 milioni di euro di cui 79.000.000 con fondi dello Stato e 85 mln con finanziamento proprio di Aeroporti di Roma. La nuova infrastruttura, di 270 metri di lunghezza e 70 metri di larghezza, si svilupperà su quattro livelli in elevazione e uno parziale interrato. La superficie totale sarà pari a circa 77.000 mq.; nella prima fase, che inizierà nel 2004, saranno realizzati circa 55.000 mq. Il nuovo Molo C, si legge ancora, sarà dotato di un secondo sistema di smistamento automatico dei bagagli (BHS), con una capacita di trattamento di circa 12.000 bagagli l’ora, e di un sistema automatizzato per il controllo di sicurezza su tutti i
bagagli in partenza.

News Correlate