mercoledì, 23 Giugno 2021

Adr, nel 2002 oltre 26 milioni di passeggeri

Cento i vettori presenti e 150 le destinazioni

L’anno 2002 si è chiuso facendo registrare oltre 26, 3 milioni di passeggeri nei due aeroporti della capitale, Fiumicino e Ciampino: ne ha dato notizia la società di gestione Aeroporti di Roma, sottolineando che il traffico aereo nel sistema aeroportuale romano ”è in costante ripresa”.
Secondo il comunicato di Adr, diffuso a commento del nuovo volo annunciato da Virgin Express sulla tratta Roma-Amsterdam a partire dal 30 marzo, ”si prevede un trend di crescita anche per il 2003 con un aumento complessivo negli scali Leonardo da Vinci di Fiumicino e Giovan Battista Pastine di Ciampino fino al dieci per cento circa sull’anno precedente”. ”L’investimento della Virgin Express – sottolinea ancora la nota della società di gestione – è un segnale importante, perché, oltre a confermare l’importanza dell’hub Leonardo da Vinci nella rete mondiale del trasporto aereo, valorizza l’impegno di ADR che, con le proprie azioni di marketing rivolte alle compagnie aeree e con un Piano di Sviluppo che prevede ingenti investimenti per la realizzazione di nuove infrastrutture aeroportuali, intende raggiungere le recenti previsioni IATA pari a 40 milioni di passeggeri nel 2010”. Il Leonardo Da Vinci, ”primo hub italiano”, oggi serve oltre 100 vettori e assicura collegamenti con più di 150 destinazioni in tutto il mondo.

News Correlate