sabato, 12 Giugno 2021

Aerei: Tremonti, le aviolinee sono come gli skilift

Per il Ministro dell’Economia le loro perdite garantiscono comunque utili al sistema

”Ho sempre trovato demenziale applicare le regole di mercato alle aviolinee”. Lo ha detto il
ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, che ha invocato ”la protezione della produzione nazionale”.
Intervenuto a Palermo per le celebrazioni del centenario della nascita di Ugo La Malfa, Tremonti è tornato ad indossare la maglia del protezionismo, l’unica in grado di regolare la ”competizione asimmetrica che falsa il libero commercio”. Tremonti prende spunto dalla difficile situazione delle compagnie di bandiera che tra guerra e Sars hanno accumulato pesanti deficit: ”Per le linee aeree al mercato ci crediamo solo in Europa perché in America si fanno gli aiuti di Stato, ma non ho mai capito le ragioni di questo”. Per Tremonti, le
aerolinee sono un po come gli skilift, sono sempre in perdita ma consentono a tutto il resto (alberghi, ristoranti, trasporti, ricreazione) di essere in attivo: ”Tutta l’economia alpina si regge su questa asimmetria. Gli impianti di risalita sono in perdita e tutto il resto è in utile. Il meccano del turismo è sostenuto dalla perdita sugli impianti. Se uno non capisce che in un’economia come questa le aerolinee sono come gli skilift
probabilmente ha una visione non felice dello sviluppo”. ”Non è questione di aiuti di Stato – ha precisato Tremonti – è di capire che alcune cose vanno messe fuori mercato perché sono alla base del mercato”.

News Correlate