sabato, 19 Settembre 2020

Aeroporti, Charleroi chiude il 2003 con +42%

Il risultato è dovuto principalmente a Ryanair

L’aeroporto di Charleroi, a sud di Bruxelles, ha registrato nell’anno 2003 il movimento di oltre 1.800.000 passeggeri, il 42% in più rispetto all’anno 2002. I dati sono stati resi noti oggi a Bruxelles dalla Bsca la società che ha in gestione lo scalo aereo. Secondo la Bsca il successo dello scalo di Bruxelles è dovuto alla presenza della Ryanair, la compagnia aerea a basso costo che assicura ogni giorno collegamenti da Charleroi in dodici diverse destinazioni. Nel 2000 ad esempio il numero dei passeggeri si aggirava intorno a quota 255 mila, con l’arrivo di Ryanair si è arrivati, nel 2003, a 1.803.587 persone, aumentando di sette volte in tre anni. Nel 2003 sono stati registrati 62.811 voli tra aerei atterrati e decollati. L’attività di Ryanair, però, è nel mirino della Commissione Ue che indaga per illeciti aiuti pubblici regionali alla compagnia aerea irlandese. Da più parti viene prevista una imminente decisione negativa per Ryanair che secondo Bruxelles dovrebbe servire di orientamento per affrontare altri casi analoghi di sovvenzioni più o meno mascherate fornite da scali minori a
compagnie aeree a prezzi stracciati.

News Correlate