martedì, 9 Marzo 2021

Aeroporti: Valerio Catullo, passeggeri in crescita a novembre

Lo scalo veronese ha fatto registrare un +12,53%

Dopo il record storico toccato ad agosto e il raggiungimento ad ottobre del numero di passeggeri totalizzato nell’intero 2002, l’aeroporto di Verona ha fatto registrare a novembre un ulteriore dato positivo: +12,53% rispetto allo stesso mese dello scorso anno.
Sono 2.321.980 i clienti transitati dal Catullo nel periodo gennaio-novembre 2003 contro i 2.064.935 dello stesso periodo del 2002, con la previsione di chiudere il 2003 ben oltre quota 2.400.000. Dati che confermano la buona ripresa del traffico aereo dallo scalo veronese che ha in programma per la stagione invernale alcune importanti novità.
Annunciati pochi giorni fa il nuovo collegamento di linea bisettimanale per Tirana, Albania, operato da ClubAir, la trasformazione da charter in volo di linea del volo per Pristina, Kosovo, e il ritorno di Alitalia, da gennaio 2004, per la tratta Verona Roma.
Buone le prospettive anche per i charter. L’aeroporto di Verona conferma le rotte a lungo raggio per i Caraibi, Santo Domingo, Cuba e Cancun, rinnova i collegamenti con Tunisia, Egitto, Tanzania e Kenia e presenta una importante novità: un volo settimanale diretto per le Maldive.
Ulteriore impulso alla stagione invernale sarà dato anche dalla recente entrata in funzione dei nuovi sistemi di assistenza strumentale all’atterraggio ILS e AVL, che consentono di operare in condizioni di visibilità anche ridottissima (75 metri), risolvendo i problemi causati dalla nebbia negli anni scorsi.
La crescita dimensionale dell’aeroporto Valerio Catullo è frutto di una politica incentrata sulla qualità e l’appetibilità dei propri servizi. Da qualche giorno sono disponibili in aerostazione, sia a Verona sia a Brescia, alcuni totem informatici e telefonici che permettono di navigare in Internet, leggere CDRom e file in formato MP3, scaricare foto e acquistare carte telefoniche. Il servizio offerto in collaborazione con TelLink, società latino americana già presente nei principali aeroporti del mondo, è accessibile utilizzando denaro contante o carta di credito.
Questa è solo l’ultima delle numerose iniziative intraprese quest’anno dallo scalo veronese per migliorare l’offerta di servizi ai propri clienti e si aggiunge alla creazione di percorsi privilegiati dedicati agli uomini d’affari denominati Business-Way e Fast Track, e alla possibilità di prenotare i parcheggi sul sito web dell’aeroporto.

News Correlate