martedì, 19 Gennaio 2021

Agenzia Nazionale del Turismo, anche le Regioni in cabina di regia

Prevista l’istituzione del Comitato Nazionale per il turismo. Escluso l’agriturismo

Oltre all’Agenzia con compiti di promozione, l’art. 13 del decreto sulla competitivita’, prevede l’istituzione di un Comitato Nazionale per il Turismo, una vera e propria cabina di regia, che avrebbe ”compiti di orientamento e coordinamento delle politiche turistiche nazionali e di indirizzo per l’attivita’ dell’Agenzia”. A quanto si apprende dall’ultima stesura del testo sottoposta all’approvazione del Cdm, ne dovrebbero far parte ”ministri e viceministri indicati nel citato decreto, il presidente della Conferenza dei Presidenti delle regioni, il coordinatore degli assessori regionali al turismo; quattro rappresentanti delle Regioni indicati dalla Conferenza Stato-Regioni, i rappresentanti delle principali associazioni di categoria, nel numero massimo di tre secondo modalita’ indicate nel citato decreto”. Altra novita’ contenuta nell’art 13 sarebbe l’istituzione di un Osservatorio nazionale del Turismo. Oltre all’Enit il provvedimento riguarda anche lo sviluppo tecnico e di contenuti del portale ”Scegli Italia” che, con compiti di promozione turistica, dovra’ raccordarsi con l’Agenzia e i ministeri coinvolti.
”E’ per noi un punto di partenza e non di arrivo, una proposta su cui continuare a lavorare per sviluppare e definire nei mesi futuri la politica del turismo”. Cosi’ Gianni Plinio, assessore al Turismo della Regione Liguria e a capo del coordinamento nazionale degli assessori regionali al turismo, ha commentato l’approvazione dell’art.13 del decreto sulla competitivita’ contenente le indicazioni sulla riforma dell’ Enit e la riorganizzazione del turismo e della promozione in Italia avvenuto venerdi’ scorso. ”Valutiamo positivamente il capitolo turismo nel decreto sulla competitivita’- ha aggiunto perche’ nell’impianto risponde a quanto da noi richiesto nei mesi scorsi al governo”. Plinio ha espresso ”soddisfazione” perche’ nella sostanza l’art.13 del decreto avrebbe recepito le richieste del coordinamento: la nuova Enit resta pubblica con la partecipazione delle Regioni e delle associazioni di categoria, e inoltre, con l’istituzione di un Comitato nazionale del Turismo, e’ stata realizzata la Cabina di regia sul turismo richiesta da tempo dalle regioni. Sulle differenze d’opinione con altri suoi colleghi assessori Plinio minimizza: ”Io credo che sostanzialmente i colleghi assessori non possano che dare parere positivo, poi magari vedremo piu’ avanti su altri aspetti operativi’

News Correlate