sabato, 26 Settembre 2020

Agriturismi: Toscana regina, ma la Sicilia non sfigura

Studio Confagricoltura: l’Isola al secondo posto, in testa Palermo e Siracusa

Per gli amanti delle vacanze in fattoria la Toscana continua a mostrare un forte appeal. Anzi,
secondo le richieste giunte al sito di Agriturist, l’associazione della Confagricoltura, la regione toscana è risultata essere la preferita dagli habitué degli agriturismi, soprattutto per quanto concerne le province di Grosseto – la più ambita in assoluto tra gli internauti che hanno cercato una sistemazione tra il primo luglio e il 5 agosto – seguita da Siena e Firenze. Ma secondo i dati in possesso di Confagricoltura, non sfigura di certo la Sicilia, che si piazza al secondo posto con un 10,3% di preferenze (con le province di Palermo e Siracusa in pole position), precedendo la Lombardia (6%, con preferenza per la provincia di Brescia), il Lazio (5,5%, con la provincia di Roma in testa), e l’Umbria (5,1%, con preferenza per la provincia di Perugia). Secondo le stime di Agriturist, nel mese di luglio gli ospiti dell’agriturismo italiano sono stati 700 mila, con 3 milioni e 200 mila pernottamenti. Nel mese di agosto sono previsti inoltre 800 mila ospiti, per un totale di 4 milioni di pernottamenti. Rispetto allo scorso anno, caratterizzato da una diffusa crisi del settore turistico, si è registrata una crescita complessiva delle presenze nell’ordine del 10%.

News Correlate