martedì, 26 Gennaio 2021

Agriturismo, in Alto Adige è al top

E’ la Provincia italiana con la maggiore concentrazione di strutture

Vacanze all’aria aperta, nella natura e a prezzi modici, a contatto con la realtà locale più tipica. Non è un caso se l’Alto Adige è la provincia con la più alta concentrazione di strutture dedicate all’agriturismo. Si tratta di circa duemila masi adibiti alla ricezione turistica per un giro d’affari superiore ai 15 milioni di euro. In Italia sono circa 1 milione 400mila le persone che quest’anno trascorreranno le ferie in campagna. Secondo questi dati, resi noti da Coldiretti, l’aumento complessivo dovrebbe essere del 6%, per un fatturato complessivo di 800 milioni di euro. Il 15% delle 12.500 strutture
presenti sul territorio nazionale si trova in Alto Adige, che quindi fa da traino all’intero settore. Si tratta di piccole aziende capaci di ospitare in media 8-10 persone e quindi prive di una grande capacità ricettiva. Per quanto riguarda la provenienza degli ospiti, secondo la Coldiretti regionale a scegliere le tranquille vacanze in campagna sono soprattutto gli italiani, anche se il numero degli stranieri è in aumento. Sono le prenotazioni dell’ultimo minuto a far recuperare all’agriturismo dell’estate 2004 un buon 6 per cento
di presenze permettendo di superare il 70% di utilizzazione dell’offerta complessiva. Luglio, che è stato un mese molto piovoso, si chiude con una copertura degli alloggi appena superiore al 50% mentre le prenotazioni per la prima metà di settembre, al momento, sono vicine al 40%.

News Correlate