lunedì, 14 Giugno 2021

Agriturismo, per Natale la carica dei 500.000

Lo studio della Coldiretti traccia l’identikit dell’agriturista

Saranno 500 mila, soprattutto giovani con età compresa tra i 18 e i 35 anni (55%), laureati (30%), con un lavoro d’ufficio (50%) e stranieri (25%) gli ospiti degli agriturismo che durante le vacanze natalizie si lasceranno tentare dalle golosità delle campagne presenti sulle tavole imbandite nelle aziende agricole. E’ quanto emerge dall’indagine Coldiretti sulle presenze negli agriturismo italiani durante tutto l’arco delle prossime festività. Si sceglie l’agriturismo – precisa la Coldiretti – per la
qualità ambientale ed enogastronomica (75%) che consente la visita di territori poco conosciuti e meno turistici e il consumo di piatti tipici e cibi genuini che nell’80% dei casi è possibile anche acquistare. Con gli ultimi arrivi le presenze annuali raggiungeranno 2,5 milioni per un totale di 15 milioni di giornate per una durata media del soggiorno di sei giorni. Il bilancio di fine anno 2002 avrà, quindi, un incremento del giro di affari del settore che dovrebbe raggiungere oltre 700 milioni
di euro realizzato dalle circa 11.000 aziende agrituristiche operanti in Italia (+10%), di cui 6.200 con ristorazione e 9.300 con alloggio, per 130.000 posti letto disponibili (+4%). Ecco di seguito l’Identikit dell’agriturista di natale: – E’ giovane (18 – 35 anni) 55%; è impiegato 50%; è laureato 30% (diplomati 64%; è straniero 25%;

News Correlate