giovedì, 24 Giugno 2021

Ail Lib presenta piano di salvataggio

L’obiettivo è diventare compagnia Low Cost tra Europa e Africa

Air Lib, la compagnia aerea francese sull’orlo della bancarotta, ha presentato al governo Raffarin un piano di ristrutturazione che a suo giudizio potrebbe rimetterla in sesto nel giro di qualche anno.
Il piano prevede che lo stato cancelli crediti per 90 milioni di euro e che gli olandesi del gruppo Imca investano 172 milioni di euro in cambio del 50% del capitale, confermando così in concreto un ”interesse” manifestato a novembre. Minimi i sacrifici chiesti ai circa tremila dipendenti: i posti soppressi sarebbero soltanto 130 e non si tratterebbe di licenziamenti secchi. Con il piano, approntato dal suo presidente Jean-Charles Corbet, Air Lib (ex-AOM-Air Liberte’) conferma la sua intenzione di reinventarsi in Europa come compagnia ‘low cost’ e di specializzarsi in voli verso il Maghreb e l’Africa nera. Il piano sembra ben visto negli ambienti fra ncesi, ma dovrà ottenere prima il via libera dall’Unione europea.

News Correlate