martedì, 26 Ottobre 2021

Air France-Alitalia: Monti, con alleanza dovranno cedere slot

Stessa sorte per l’accordo British Airways-Iberia

Il Commissario europeo alla Concorrenza, Mario Monti, ha ribadito che l’alleanza fra Alitalia e Air France viene esaminata con l’obiettivo di far cedere ai due vettori alcune ‘finestre’ di decollo e atterraggio (slot) nei loro più importanti aeroporti. ”Assicurare un aperto e equo accesso agli slot degli aeroporti rimane il fattore chiave per assicurare la concorrenza sul mercato aereo”, ha premesso Monti in un discorso tenuto oggi a Bruxelles. La Commissione Ue, ha affermato ancora secondo un testo dell’intervento, sta affinando il ”suo approccio” per ”rendere più probabile l’effettivo ingresso di nuovi concorrenti” sul mercato. Un ”importante precedente” è stato il via libera concesso all’alleanza tra Lufthansa e Austrian Airlines, approvata ”nella misura in cui avesse luogo effettivamente l’ingresso di nuovi concorrenti su certe rotte-chiave. Stiamo premendo per un approccio simile – ha aggiunto Monti – negli attuali casi British Airways/Iberia e Air France /Alitalia, anche se i casi vanno valutati in base alle proprie specificità e ogni situazione tende ad essere differente dalle altre”. Nel discorso tenuto davanti alla conferenza annuale della ”European air law association”, il capo dell’Antitrust Ue ha fatto implicitamente riferimento all’alleanza commerciale tra la compagnia francese e Alitalia che dovrebbe avere il suo benestare se verranno ceduti alcuni slots sulla rotta Parigi-Roma e Parigi Milano, come aveva già segnalato da Monti il mese scorso. Circa la fusione fra Air France e Klm (cui Alitalia dovrebbe aderire in futuro), il Commissario europeo ha affermato che l’operazione ‘è il più recente esempio” di quanto sia importante per i vettori creare sinergie che consentano loro di ”sopravvivere in un’economia globale” verso cui l’esecutivo Ue tiene ”un approccio positivo”.

News Correlate