sabato, 5 Dicembre 2020

Air France-KLM, il Governo francese riduce ulteriormente la sua partecipazione

Ceduto il 17,7%, pari a quasi 700 milioni di Euro

Il governo francese riduce la sua partecipazione nella compagnia aerea Air France-KLM vendendo il 17,7% del capitale sul mercato e intascando così circa 700 milioni di euro: lo si è appreso ieri pomeriggio dalla banca ABN Amro. Il ministero dell’Economia ha confermato la cessione da parte dello Stato, che finora possiede circa il 44% del capitale della compagnia aerea.
Due banche, Societè Generale e ABN Amro, sono state incaricate di mettere sul mercato la partecipazione statale. Gli investitori sono invitati a fare un’offerta di acquisto e le banche assegneranno i titoli sulla base delle offerte migliori.
Il ministro dell’economia e delle finanze Herve Gaymard ha spiegato che i 720 milioni che incasserà per la cessione delle azioni di Air France-KLM verranno utilizzati per ridurre il debito pubblico. ”E’ questa la politica che ci siamo fissati”, ha detto nel corso di una conferenza stampa per commentare l’operazione, prevista ormai da tempo. Gaymard ha anche precisato che la partecipazione dello stato scenderà al 18,35%. Oltre a vendere il 17,7% sul mercato, il governo prevede di cederne un’ulteriore quota del 7,5% ai dipendenti del gruppo. Gaymard ha anche indicato che lo stato intende conservare la sua quota attuale ”a lungo termine”. Il governo francese aveva annunciato l’intenzione di ridurre la quota in Air France attorno al 20% un paio di anni fa, ma l’operazione era stata ritardata dalle nozze della compagnia francese con l’olandese KLM.

News Correlate