sabato, 24 Luglio 2021

Alitalia, accordo con la Camera di Commercio di Palermo sul progetto Sicilia-Romania

Tariffe aeree ribassate per i tour operator che scommettono sulla destinazione balcanica

Tariffe aeree più basse per i tour operator che scommettono sulla Romania e propongono viaggi organizzati con partenza da Palermo. E’ questo l’accordo raggiunto dalla Camera di Commercio di Palermo con Alitalia nell’ambito del progetto cooperazione internazionale “Sicilia-Romania”, avviato dalla Camera di Commercio con il finanziamento della Regione, e mirato a incentivare flussi turistici in entrata e in uscita, a trasferire know-how agli operatori turistici rumeni e a consolidare opportunità economiche nel settore.
“Al termine di uno studio accurato sulle potenzialità del prodotto Romania – dice il presidente della Camera di Commercio, Vincenzo Chiriaco – abbiamo avuto certezza che uno dei punti di criticità è rappresentato proprio dalle tariffe aeree, ancora alte rispetto ad altre destinazioni. E’ così che, avviando una positiva interlocuzione con Alitalia, siamo riusciti a ottenere un ribasso per quei tour operator che vorranno scommettere su un Paese che ha grandi risorse naturalistiche e culturali”. Dalle foreste ai monasteri ortodossi della Bucovina tutelati dall’Unesco, dall’oasi naturalistica del Delta del Danubio al palazzo voluto da Ceausescu (il più grande edificio al mondo dopo il Pentagono), sono tante le attrattive.
L’accordo con Alitalia segue, nell’ambito del progetto, il censimento dei tour operator rumeni e l’indagine sulle loro necessità, la costruzione di un sito web che fornisce tutti gli itinerari e le proposte in pacchetti già pronti, la realizzazione di un video promozionale sulla Romania. E pure un sondaggio tra le agenzie di viaggio siciliane: quasi duecento quelle interessate alla Romania, 120 alla “vendita” della Sicilia ai rumeni, sessanta alla “vendita” della Romania ai turisti siciliani. La totalità conosce poco il Paese e non intrattiene rapporti con agenzie rumene, 40 di loro hanno detto che le richieste per viaggi in Romania sono in aumento, con particolare riferimento a giovani, coppie, turismo d’affari.

News Correlate