martedì, 19 Gennaio 2021

Alitalia, accordo con sindacati per il pensionamento del personale di terra

Riguarda i dipendenti che matureranno i requisiti entro al fine dell’anno

Alitalia e sindacati hanno raggiunto un accordo per avviare al pensionamento i dipendenti di terra che hanno maturato, o matureranno, i requisiti entro la fine
dell’anno. Lo annunciano in una nota congiunta la compagnia e i sindacati dopo l’incontro che si e’ svolto ieri tra Alitalia e Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, UGL Trasporti ”per valutare ed approfondire gli ambiti di tempestiva definizione delle procedure di mobilita’, CIGS e solidarieta’ in coerenza con gli accordi raggiunti a partire dal 5 Ottobre 2004 presso la presidenza del consiglio dei Ministri”. ”Le parti – si legge nel comunicato – attesa la condivisa necessita’ di rendere al piu’ presto disponibili tutti gli strumenti previsti dalle rispettive procedure a suo tempo aperte per la gestione delle eccedenze, convengono intanto di favorire l’immediata risoluzione del rapporto di lavoro del Personale di terra che nel corso del corrente anno sia gia’ in possesso o maturi i requisiti pensionistici”. La decisione, secondo quanto si apprende dai sindacati, dovrebbe riguardare un centinaio di dipendenti che
raggiungeranno i requisiti per il pensionamento entro la fine del 2005.
Il centinaio di pensionamenti si dovrebbe quindi aggiungere ai 1.105 dipendenti gia’ usciti dall’azienda e ai 20 trasferimenti interni che si possono a questo punto detrarre dal totale dei 2.490 dipendenti dichiarati, dal piano industriale, in esubero fra il personale di terra. ”Si aggiunge cosi’ un altro tassello alla realizzazione del piano industriale Alitalia relativo alla gestione del piano degli esuberi del personale” commentano le parti le quali
annunciano di essersi ”date atto dell’opportunita’ di prevedere ulteriori momenti di approfondimento degli ambiti e delle prospettive” del progetto aziendale.

News Correlate