giovedì, 24 Settembre 2020

Alitalia, Antitrust: no all’acquisto di Volare

Finora solo istruttoria preliminare, l’8 luglio il pronunciamento definitivo

Dopo il no del Consiglio di Stato all’acquisto di Volare da parte di Alitalia, sembra profilarsi una bocciatura anche da parte dell’Antitrust. Infatti, dalle conclusioni delle risultanze preliminari dell’istruttoria sull’operazione avviata dall’Antitrust a fine maggio, l’acquisizione di Volare “è suscettibile di essere vietata” in quanto “determina il rafforzamento della posizione dominante di Alitalia su tutte le rotte domestiche da e per Linate e sulla rotta Milano-Parigi, tale da eliminare o ridurre in maniera sostanziale e durevole la concorrenza”. Con una nota, l’Autorità Antitrust “chiarisce che le risultanze preliminari dell’istruttoria inviate alle parti interessate non costituiscono decisioni del Collegio in merito all’operazione ma considerazioni degli uffici”. Il procedimento, si legge nel comunicato, “é ancora aperto e non è stata fatta l’audizione delle parti. Nessuna decisione è stata quindi assunta dall’Autorità. I termini per la chiusura del procedimento scadranno l’8 giugno prossimo”.

News Correlate