sabato, 16 Gennaio 2021

Alitalia: Cisl, incomprensibile l’atteggiamento di Maroni

Bonanni, se vuole davvero aiutare consumatori, lavoratori e compagnia abbassi l’Iva al 5%

Il segretario confederale della Cisl
Raffaele Bonanni giudica ”incomprensibile” l’atteggiamento del
ministro del Welfare Roberto Maroni nella vertenza
Sult-Alitalia. ”Non si e’ mai visto in Italia un ministro del
Lavoro cosi’ interessato alle rivendicazioni di un sindacato
autonomo in conflitto permanente con l’amministratore di
un’azienda, come l’Alitalia, di cui il governo ha il controllo
azionario – osserva il sindacalista – Delle due l’una: o Maroni
ha deciso di cambiare mestiere e diventare il capo di un
sindacato, oppure non condivide la politica di risanamento
portata avanti dall’amministratore delegato dell’Alitalia”.
”Se poi Maroni vuole fare un’operazione
meritoria per i consumatori, per i lavoratori e la compagnia di
bandiera si adoperi per far abbassare l’Iva sui biglietti aerei
dell’Alitalia che oggi e’ del 20% mentre in paesi come
l’Inghilterra e’ al 5%”.

News Correlate