sabato, 16 Gennaio 2021

Alitalia, conti e indagine Ue al centro del Cda

Dopo i progressi degli ultimi mesi si attende di verificare indebitamento annuo

Riflettori puntati sui conti e sull’indagine di Bruxelles per il board Alitalia che si riunisce oggi. All’ordine del giorno della riunione, infatti, ci
dovrebbero essere le ultime informazioni relative alla posizione finanziaria netta della compagnia, cosi’ come richiesto dalla Consob. Dopo il miglioramento evidenziato nel mese scorso sui dati relativi a fine novembre, si attende di vedere quale sara’ l’andamento dell’indebitamento a fine anno. A fine novembre la posizione finanziaria netta del Gruppo mostrava un miglioramento di 25 milioni di euro (a 1.658 milioni) rispetto a fine ottobre, con un indebitamento a breve di 117 milioni e uno a medio-lungo termine di 1.541 milioni. E da vedere ora come incidera’ sull’ammontare il tiraggio mensile sul prestito-ponte da 400
milioni di euro.
Sempre nella riunione di oggi il cda dovrebbe prendere in esame le comunicazioni del presidente e ad della compagnia, Giancarlo Cimoli, sul dossier Bruxelles. Questa e’ infatti la prima riunione del board che si tiene dopo la decisione della Commissione europea di aprire un’indagine approfondita sul piano industriale di Alitalia. Tale piano prevede, tra l’altro, un progetto di ricapitalizzazione da 1,2 miliardi di euro. L’operazione sul capitale dovrebbe, contestualmente o in una seconda fase, vedere anche la privatizzazione della compagnia, con l’ingresso di azionisti privati che dovrebbero essere
rappresentati prevalentemente da investitori istituzionali.

News Correlate