domenica, 7 Marzo 2021

Alitalia, ecco come i piloti ti rilanciano la produttività

Presentata una proposta con nuovo schema busta paga e inflazione variabile

I piloti di Alitalia hanno consegnato ad Alitalia la loro proposta di modifica delle retribuzioni per legarle di più alla produttività. La proposta di modifica è stata siglata da tutte le organizzazioni sindacali ed associazioni professionali della categoria e verrà esaminata domani al tavolo di trattativa con l’azienda. I piloti si sono impegnati a riparametrare le parti fisse e
variabili della busta paga arrivando, addirittura, ad inserire l’adeguamento dell’inflazione per il biennio 2005-2006 nella parte variabile. Nell’accordo tra le organizzazioni, firmato da Anpac, Up e dalle rappresentanze di Cgil, Cisl e Uil della categoria, si indica la soluzione trovata per semplificare l’attuale struttura retributiva e per ”abolire l’attuale sistema di incentivi economici che innalzano i livelli retributivi in modo incontrollabile e non perequato al superamento di soglie predeterminate di ore volate”. Il sistema proposto dai piloti, in particolare, è basato sull’accorpamento delle attuali voci retributive variabili e quelle derivanti da accordi extracontrattuali, in un unico ‘contenitore’ che genererà due soli istituti economici legati all’attività: la diaria giornaliera e l’indennità di volo giornaliera. L’indennità, in particolare, verrà calcolata accorpando tutte le attuali voci variabili ed extracontrattuali e dividendo tale importo per le giornate di impiego. L’obiettivo è quello di non legare la retribuzione variabile direttamente al numero di ore volate in modo da consentire alla compagnia di
”ridurre il costo unitario all’aumentare dell’attività di volo, di perequare di fatto le retribuzioni e di ottenere un impiego più produttivo dei piloti”.

News Correlate