venerdì, 3 Dicembre 2021

Alitalia: Eurofly, “profondo rosso” nei conti

Approvata la situazione patrimoniale al 31 ottobre. Rinviate le operazioni sul capitale sociale

L’ assemblea degli Azionisti di Eurofly, ha approvato la situazione patrimoniale al 31 ottobre 2002 che evidenzia una perdita pari a 3.806.339 di euro e ha deliberato di rinviare l’ adozione di provvedimenti sul capitale sociale. Lo riferisce una nota. L’ammontare della perdita è
riconducibile al fatto che non essendo disponibili aerei di lungo raggio ”nel periodo di transizione – si afferma nella nota – tra l’ utilizzo dei B767 Alitalia e quello dei nuovi A320 di Eurofly”, le riprotezioni del traffico commerciale cui si è ricorsi, hanno provocato un aggravio di costi pari a 2.438.000 euro. A ciò va aggiunto, sempre secondo la nota, ”la mancata disponibilità di un aeromobile A320 per un lungo periodo di tempo in un momento di massimo traffico commerciale che ha causato un ulteriore aggravio di costi pari a 2.100.000 euro”. Inoltre, ”le variazioni intervenute negli accordi tra Alitalia e Eurofly in materia di code sharing, hanno comportato minori proventi rispetto alle previsioni per circa 2.800.000 euro”. ”Pertanto – si legge – alla luce dei fatti sopra esposti e in previsione delle conseguenze che detti fatti avranno sulla chiusura di bilancio, l’ assemblea ha approvato la situazione patrimoniale al 31 ottobre 2002 rinviando l’ adozione dei provvedimenti sul capitale sociale”.

News Correlate