domenica, 13 Giugno 2021

Alitalia-Fiavet, si va verso un azione legale

Per contrastare la politica commerciale del vettore, Tozzi chiede delega a tutti gli associati

Nuovo capitolo nella vicenda Alitalia-Fiavet relativa al taglio delle commissioni per gli Adv. Riceviamo e pubblichiamo il comunicato diffuso dalla federazione nazionale.
“Non possiamo assolutamente accettare la decisione unilaterale di Alitalia di dimezzare la commissione attualmente riconosciuta alle agenzie di viaggio sulla vendita della biglietteria aerea nazionale. Per questo – ha dichiarato il Presidente della Fiavet, Antonio Tozzi – il Consiglio Nazionale della federazione, riunitosi a Roma, nell’affrontare, tra l’altro, la grave e difficile situazione economica ed aziendale che inevitabilmente si verificherà a partire dal 1 maggio, ha dato mandato alla presidenza nazionale di intraprendere tutte le iniziative, anche di natura legale, al fine di contrastare la determinazione della ex compagnia di bandiera. La commissione del 2,70% che Alitalia vorrebbe riconoscere agli agenti di viaggio, invece dell’attuale 5,45% – ha detto ancora Tozzi – non è sufficiente, per il servizio reso, nemmeno a coprire le spese effettive. Nell’attesa di valutare compiutamente le iniziative da intraprendere, provvederemo a chiedere una precisa delega a tutti gli Associati”.

News Correlate