domenica, 24 Ottobre 2021

Alitalia, fine luglio denso di appuntamenti

Il 30 la presentazione del piano industriale al Cda, il 31 azienda e sindacati a Palazzo Chigi

Stretta finale per Alitalia che si prepara per la fine del mese ad affrontare i principali nodi rimasti in sospeso dopo la vertenza con gli assistenti di volo. Per il 30 luglio è infatti attesa la presentazione al consiglio di amministrazione della compagnia del nuovo piano industriale che dovrà indicare le nuove misure di riduzione dei costi e di implementazione dell’efficienza della compagnia per superare la fase di crisi del settore aereo. Il piano dovrebbe per altro contenere le misure alternative pattuite a fine giugno con i sindacati per compensare la cancellazione della riduzione del numero del personale di cabina sui voli nazionali e internazionali. Per il giorno successivo è invece attesa la convocazione di azienda e sindacati a Palazzo Chigi per la discussione con il governo dello stato di crisi del trasporto aereo. Anche la convocazione di questo tavolo, che dovrebbe essere annunciata domani alle parti, era stata pattuita in occasione della vertenza sugli assistenti di volo anche se in realtà i sindacati chiedono da mesi questo confronto con il governo, con il quale vogliono esaminare lo stato di attuazione del precedente accordo Alitalia-sindacati, firmato sempre con la mediazione del governo. Al tavolo triangolare dovrebbero comunque andare tutti i principali sindacati di rappresentanza dei lavoratori del comparto, sia quelli che non hanno firmato il primo accordo di Palazzo Chigi, sia quelli (la Filt Cgil) che non hanno firmato l’accordo sugli assistenti di volo. Sempre il 31, in teoria, dovrebbe invece essere fissato l’incontro dei manager Alitalia con i sindacati per illustrare ai rappresentanti dei lavoratori i contenuti del piano industriale che verrà portato in consiglio di amministrazione.

News Correlate