giovedì, 15 Aprile 2021

Alitalia, il fronte sindacale si spacca

Fan a Bianchi e Di Pietro: “Riordinare l’intero settore del trasporto aereo”

La Federazione Associazioni Naviganti (FAN), si dissocia dai “tentativi delle federazioni trasporti dei sindacati confederali di alzare il livello dello scontro con lettere, appelli e comunicati fortemente strumentali che rischiano di far precipitare l’azienda nel baratro dell’ingovernabilità”. Come a dire che il fronte sindacale sull’Alitalia si è spaccato. La federazione che raggruppa Anpac, Anpav ed Avia, in una nota, infatti, respinge “le azioni volte ad un cambiamento di management per ritardare o forse addirittura affossare la messa in atto di intese già sottoscritte” perché “minano in modo pesante il percorso di risanamento e rilancio faticosamente messo in atto con il contributo di tutti i lavoratori di Alitalia”. I piloti e gli assistenti di volo di Alitalia, rappresentati da Anpac, Anpav e Avia, chiedono “risposte concrete su scelte di network, flotta ed alleanze. Su questi temi il management di Alitalia è chiamato a fare chiarezza ed a dimostrare, nell’interesse di chi ha finanziato il recente aumento di capitale e dei lavoratori che hanno creduto nel progetto di rilancio, di saper fare scelte tempestive, incisive e sfidanti”. Infine, Anpav ed Avia chiedono ai ministri ai trasporti, Alessandro Bianchi, e alle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, “il tema del riordino dell’intero settore del trasporto aereo nazionale”.

News Correlate