sabato, 16 Gennaio 2021

Alitalia, il nuovo piano industriale piace già a Bonomi

Il Presidente della Compagnia è soddisfatto del progetto che verrà presentato domani al Cda

”Sono molto soddisfatto che il nuovo piano industriale recepisca alcuni contenuti che condivido da sempre, fin da prima del mio ingresso in Alitalia. Vigilerò sulla loro puntuale applicazione”. Il presidente di Alitalia, Giuseppe Bonomi, sottolinea la propria ”piena condivisione dei principi e dei contenuti che vanno emergendo” dal piano strategico 2004-2206 che il consiglio d’amministrazione dell’aviolinea si appresta a
varare domani. ”Alcuni aspetti, in particolare le parti che attengono alle azioni di sviluppo industriale – dice – mi rappresentano fin dal passato, ancora prima che entrassi in Alitalia”. Bonomi avverte tuttavia che sarà ”molto attento a monitorare la puntuale applicazione di questo piano, che non deve restare solo teoria”. Il nuovo progetto strategico ”prevede, questo sì aumenti di produttività e di efficienza”, mentre ”il tema degli esuberi non è un tema da piano industriale, non può esserlo e non lo sarà neppure venerdì. Gli esuberi – spiega ancora il presidente di Alitalia – possono essere semmai una conseguenza dell’applicazione delle
linee del piano strategico”. E la discussione al tavolo di venerdì verterà anche sui tempi di dispiegamento delle azioni individuate. Bonomi si dice soddisfatto anche dei risultati del work shop di domenica scorsa
nel quartier generale della compagnia, nel corso del quale il management ha illustrato ai quadri dirigenti al completo alcune anticipazione del progetto che sta per essere varato e sul quale la compagnia punta il suo rilancio.

News Correlate