venerdì, 14 Giugno 2024

Alitalia, la Fiavet Liguria suggerisce la strada

Potenziare comunicazione e sospendere vendita biglietti per un mese

L’Assemblea Speciale di Fiavet Liguria svoltasi ieri nella sede dell’Ascom di Genova per definire le iniziative di contrasto alla politica commerciale di Alitalia, ha deliberato quanto segue: Sollecitare il Presidente e la Giunta Nazionale Fiavet affinchè adoperino ogni sforzo per segnalare a Governo, opinione pubblica, analisti di borsa, e associazioni di risparmiatori e consumatori che il piano industriale elaborato dalla dirigenza Alitalia è assolutamente inidoneo a produrre serie prospettive del rilancio del vettore; Spostamento a favore di vettori concorrenti di Alitalia dello share di vendita di biglietteria aerea da attuare a decorrere dal 1° gennaio 2004 per la durata di un mese; Emissione di biglietteria Alitalia solo sulle tratte ove questa operi in regime di monopolio di fatto, e solo previo incasso di un agency fee d’importo raddoppiato.
Le finalità delle azioni di protesta deliberate dall’Assemblea, sono di arrivare ad un congelamento dell’iniziativa unilaterale di riduzione commissionale sino al 31 dicembre 2004.
Prima di tale data, dovrebbe aprirsi un percorso di contrattazione con il vettore volto a ridefinire su basi negoziate l’intera politica commissionale di Alitalia. Non esistendo pregiudiziali da parte delle agenzie di viaggio in questo campo, sarà possibile arrivare a negoziare anche tariffe nette purchè criptiche ed a condizione di ottenere la possibilità di introdurre l’agency fee nella costruzione tariffaria dei biglietti con il computo dello stesso all’interno della casella “total”.

News Correlate