giovedì, 25 Febbraio 2021

Alitalia, le azioni del Tesoro a investitori istituzionali

Cimoli ha escluso che possano andare a investitori industriali del settore aereo

Il Tesoro ridurra’ la propria partecipazione in Alitalia (attualmente il 62,3%) cedendo azioni ad investitori istituzionali. Lo ha detto il presidente e amministratore delegato della compagnia, Giancarlo Cimoli, ascoltato dalla commissione Trasporti della Camera durante una audizione informale. Lo hanno confermato fonti dell’Alitalia. Cimoli, rispondendo ad una domanda della commissione, ha anche escluso che la privatizzazione avvenga cedendo quote a
investitori industriali del settore aereo. Ieri, in occasione dell’assemblea degli azionisti di Alitalia, Cimoli aveva detto che ”il governo si e’ impegnato a rendere minoritario il capitale in massimo 12 mesi dalla concessione della garanzia” del prestito-ponte, ”entro ottobre 2005” aggiungendo che l’operazione che consentira’ la privatizzazione potra’ avvenire ”sia in occasione dell’aumento di capitale sia con la cessione a terzi di azioni della
compagnia”.

News Correlate