sabato, 19 Settembre 2020

Alitalia, ora il rischio è una protesta generale per tutto il settore

Sindacati da Bianchi. A breve il dossier del ministero sul trasporto aereo

E’ emergenza per l’intero settore dei trasporti. A lanciare l’allarme i segretari generali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Fabrizio Solari, Claudio Claudiani, Giuseppe Caronia, e il segretario nazionale dell’Ugl trasporti, Roberto Panella nel corso di un incontro con il ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi sul tema del riassetto del settore aereo e in particolare di Alitalia. I sindacati hanno, infatti, manifestato preoccupazione non solo sulla difficoltà di rispettare la pace sociale in Alitalia ma anche sul rischio del mancato trasferimento di risorse previste in Finanziaria per il trasporto pubblico locale e per le Ferrovie. Nel corso della riunione i tecnici del dicastero hanno illustrato brevemente dieci punti sull’Alitalia e otto sul piano strategico del settore. Una volata completato, il dossier sarà consegnato a Bianchi per poi passare al vaglio del premier Romano Prodi. A quel punto le sigle sindacali si aspettano atti concreti, decreti o regolamenti. In assenza di segnali dal governo, ma senza aspettare il termine del 31 gennaio, sarà sciopero.

News Correlate