domenica, 6 Dicembre 2020

Alitalia, per il Garante anche lo sciopero del 6-7 settembre è irregolare

Non è stato rispettato il principio di rarefazione e nel settore non si può scioperare 48 ore

Anche lo sciopero dei trasporti del 6
e 7 settembre del Sult sara’ irregolare. Lo ha comunicato
formalmente la Commissione dei Garanzia sugli scioperi al
sindacato che, su richiesta del governo, ha rinviato lo sciopero
indetto inizialmente per il 30 e 31 agosto.
Il Garante ha contestato al Sult innanzitutto la violazione
della regola che vieta nel trasporto aereo scioperi della durata
di 48 ore. Un rilievo – fa notare tuttavia l’organizzazione
sindacale – che non era stato invece sollevato in occasione
della proclamazione del 30 e 31 agosto.
La Commissione ha inoltre contestato la violazione della
regola della rarefazione oggettiva. D’altra parte proprio nei
giorni scorsi lo stesso Garante aveva dichiarato irregolare per
violazione del principio della rarefazione anche lo sciopero
proclamato sempre per il 6 settembre dagli assistenti di volo
dell’Avia. Anche questa organizzazione, infatti, ha indetto uno
sciopero contro l’esclusione, insieme al Sult, dalla lista delle
organizzazioni sindacali ammesse a negoziare con Alitalia.
Alla scadenza – il 5 settembre – del periodo estivo di
franchigia dagli scioperi, infatti, sono numerosi gli scioperi
nei trasporti gia’ ‘prenotati’. Il 6 settembre sono infatti in
calendario le proteste dei controllori di volo: anche in questo
caso l’unico sciopero ammesso dalla Commissione e’ quello degli
uomini radar del centro di controllo di Roma, mentre le
contestuali proteste dei controllori degli altri centri di
controllo strategici di Brindisi e Malpensa nonche’ quello del
resto del personale Enav sono stati giudicati irregolari per
rarefazione.
Il 7 settembre, inoltre, e’ indetto anche uno sciopero dei
piloti dell’Ugl, inizialmente proclamato per il 26 giugno e
differito a settembre per richiesta della stessa Commissione.

News Correlate