martedì, 2 Marzo 2021

Alpitour, il futuro si chiama riorganizzazione

Mantenuti gli assetti occupazionali

Al via piano di riorganizzazione del Gruppo Alpitur che, dopo aver subito gli effetti negativi
Dell’11 settembre, punta ora al rilancio attraverso il miglioramento degli standard qualitativi dei servizi turistici per i clienti e dei servizi commerciali per la rete
distributiva. Un piano che nel corso dei prossimi due anni, spiega l’ufficio stampa del gruppo, garantirà alla Alpitur – primo tour operator in Italia con più di un milione di euro di fatturato – di accrescere la sua competitività e anche di contribuire come Gruppo leader in Italia ad innovare il settore turistico attraverso la definizione di un modello più evoluto di programmazione. Gli effetti che il management si aspetta di ottenere da questo piano sono: un miglioramento degli standard qualitativi ed un minor impatto dei costi aziendali pari a circa il 15% . Tutto ciò nonostante vengano mantenuti gli assetti occupazionali e organizzativi grazie al mancato ripianamento del turnover e all’utilizzo degli ammortizzatori sociali.

News Correlate