martedì, 25 Giugno 2024

Altroconsumo contraria ad accordo Alitalia-Agenzie di viaggio

L’associazione chiama in causa il Commissario Monti e l’Antitrust

L’associazione dei consumatori Altroconsumo ha scritto all’Antitrust e al Commissario europeo Mario Monti segnalando che l’accordo tra Alitalia e le agenzie di viaggio sarebbe lesivo della concorrenza e degli interessi dei consumatori.
”L’accordo – ricorda Altroconsumo – prevede un abbattimento
all’1% delle commissioni pagate da Alitalia alle agenzie, contro il 3% precedente (7% sui voli internazionali). Le agenzie applicheranno una commissione sull’emissione dei biglietti, pagata dai consumatori, e sulla quale si faranno (o dovrebbero farsi) concorrenza. Le agenzie, in cambio, hanno ottenuto che Alitalia applichi una commissione sull’emissione diretta dei biglietti (in aeroporto, presso uffici Alitalia, via internet ecc.) in modo da ridurre la differenza con il costo dei biglietti in agenzia, cioè in sostanza fare meno concorrenza alle agenzie, consentendo evidentemente a queste maggiori margini di manovra sulle loro commissioni”. Secondo Altroconsumo, ”il prezzo finale al
Consumatore (biglietto più commissioni sia d’agenzia che di
Alitalia) sarà più elevato. Tale effetto, dato come assodato,
ha il sapore di un’intesa, il che è vietato dalle norme
antitrust”. L’associazione chiede quindi che Antitrust e Commissione europea intervengano ”sospendendo l’operatività dell’accordo, annunciata per il prossimo 1 marzo 2004”.

News Correlate