venerdì, 22 Gennaio 2021

Ambiente, alleanza fra Enel e Legambiente

Accordo per valorizzazione siti. Interessata l’area della diga dell’Ancipa e di Ariamacina

Alleanza tra Enel e Legambiente per la valorizzazione delle aree Ancipa (tra Enna e Messina) e Ariamacina (Salerno), siti di grande importanza naturalistica dove sorgono impianti di produzione idroelettrica. Un accordo e’ stato siglato ieri a Palermo tra il colosso dell’energia elettrica e l’associazione ambientalista per la cessione in comodato d’uso per 10 anni a Legambiente di aree di proprieta’ Enel presso la diga Ancipa (in tutto 18 ettari) e quella di Ariamacina (7,2 ettari). L’intesa, che da’ seguito al protocollo “L’energia dei Parchi” fatto proprio anche da Federparchi e ministero dell’Ambiente, e’ stata sottoscritta alla presenza di Franco Rosso, responsabile di Enel produzione – Unita’ di business di Rossano, Roberto Intili, responsabile di Enel Green power – Unita’ territoriale della Sicilia, e del presidente di Legambiente, Ermete Realacci.
L’accordo, che si pone l’obiettivo di valorizzare il territorio attraverso interventi di riqualificazione e conservazione della natura, e’ finalizzato a favorire azioni nell’ambito della conservazione del patrimonio naturale e del ripristino degli habitat della flora e fauna selvatiche, nonche’ a promuovere interventi per l’uso delle energie rinnovabili nelle aree coinvolte, nel rispetto dei valori paesaggistici e naturalistici. E’ prevista anche la possibilita’ di attivare specifiche progettualita’ cofinanziabili coi fondi strutturali di Agenda 2000 e con le risorse messe a disposizione dalle Ue mediante i programmi Life Natura e Life Ambiente. L’accordo punta, infine, a realizzare progetti di valorizzazione turistica e ricreativa, favorendo la conoscenza del patrimonio ambientale e delle risorse energetiche presenti nelle due aree. “Un’opportunita’ importante – spiega Realacci – che consentira’ la promozione di territori straordinari, coniugando le esigenze dell’ambiente con quelle dello sviluppo. Basti pensare che l’Ancipa confina con il parco dei Nebrodi, il piu’ esteso parco regionale d’Italia, piu’ grande di alcuni parchi nazionali”.

News Correlate