venerdì, 3 Dicembre 2021

Antitrust, OK a cessione Italia Navigazione a Canadian Pacific

Verrà mantenuto il marchio e il logo della compagnia e la sede centrale di Genova

Via libera, da parte dell’Antitrust, alla cessione di Italia Navigazione alla CP Ships Limited, società canadese di trasporto internazionale via mare. L’operazione – si legge nel bollettino settimanale del Garante non determina infatti “la costituzione od il rafforzamento di una posizione dominante sui mercati interessati tale da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza”. La cessione della storica società di navigazione Italia, privatizzata nel 1998 (dalla Finmare passo’ sotto il controllo dell’armatore Antonio D’Amico) era stata annunciata all’inizio del maggio scorso per un valore di 40 milioni di dollari. L’Italia Navigazione, che costruì tra l’altro i più famosi transatlantici del ‘900 come il Rex e la Michelangelo e che copriva attualmente le principali linee di containers tra il Mediterraneo e l’America, non perderà comunque il suo marchio. La CP, una delle cinque società in cui si è divisa lo scorso ottobre la holding Canadian Pacific, ha precisato infatti nell’annunciare nei mesi scorsi l’operazione che manterrà il marchio ed il logo di Italia Navigazione e la sede centrale di Genova. L’accordo – secondo quanto era stato sottolineato in occasione dell’annuncio – prevede la cessione da parte della Italiana Navigazione Holding controllata da D’Amico, della Italia di Navigazione cui fanno capo una flotta di 11 navi porta containers, in noleggio, di containers per circa 40 mila teus e delle agenzie di proprietà in Italia, Spagna, Canada e Venezuela, nonché delle linee tra Mediterraneo, Costa orientale degli Stati Uniti e Sud America.

News Correlate