venerdì, 22 Ottobre 2021

Aprile, raffica di scioperi

Coinvolti aerei, treni e trasporto pubblico locale

Aprile si presenta come un mese caldo per il settore trasporti. Nonostante l’ampia tregua prevista per le elezioni, le festivita’ pasquali e i “ponti” del 25 aprile e del primo maggio, i sindacati infatti hanno proclamato numerosi scioperi. Si partira’ martedi’ 4 aprile, con le hostess e gli steward di Alitalia che si fermeranno per un’intera giornata. Gli assistenti di volo della compagnia hanno ripreso a sedersi al tavolo delle trattative con l’azienda e gli incontri hanno portato per ora alla promessa di regolarizzazione di 150 lavoratori precari. “Ma su tutti gli altri nodi della vertenza – ha affermato il responsabile di categoria della Fit Cisl, Patrizio Corbi – non ci sono passi avanti mentre il sindacato continua a nutrire seri dubbi sulla tenuta dei conti di Alitalia”. Sempre nel settore aereo, per il 21 aprile, e’ previsto uno stop di 4 ore (dalle 12 alle 16) degli uomini radar dell’Enav.
Per quanto riguarda i treni, invece, il 5 aprile e’ in calendario uno sciopero voluto dall’assemblea delle Rsu per chiedere la riassunzione del macchinista licenziato per il rifiuto di guidare il locomotore utilizzando il pedale cosiddetto dell'”uomo morto”.
Il 28 aprile, invece, si fermera’ per 8 ore il trasporto pubblico locale (bus, tram e metro) per uno sciopero nazionale indetto da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti che riguarda tutti i dipendenti del settore. La protesta e’ stata proclamata a sostegno della vertenza per il rinnovo del secondo biennio economico del contratto (2006-2007).

News Correlate