giovedì, 25 Febbraio 2021

Assotravel, avviato a Napoli un processo di innovazione del settore turismo

Innovazione e collegamento alle attività produttive del territorio le parole d’ordine.No al portale

La riapertura delle attività produttive nel settore dell’industria turistica viene a coincidere con l’avvio di un processo di innovazione in questo comparto cui il settore confindustriale intende dare un contributo sostanziale.
Con il Convegno di Napoli, infatti, Confindustria non intende dare un segnale episodico, ma iniziare un processo di innovazione e di collegamento del settore turismo al territorio ed alle attività produttive in esso residenti.
Un processo che vede come coprotagonista Assotravel che, attraverso il proprio Presidente, Andrea Giannetti, ha ribadito e ribadisce il ruolo delle agenzie di viaggio e dei tour operator all’interno della filiera turistica assieme ad alberghi, vettori ed attività collegate.
Nel sostenere tale ruolo si sottolinea sia l’esigenza di un rinnovamento del servizi prestati e della qualità del rapporto con i consumatori, ma anche l’imprescindibilità del ruolo dell’agente di viaggi all’interno della filiera.
Per questo motivo a fianco all’innovazione ed alla comunicazione finalizzate ad un autorinnovamento, Giannetti, anche in occasione del Convegno di Napoli, ha ribadito la posizione negativa della categoria in merito ad un portale nazionale del turismo.
Un no, che non è reazionario verso un processo che è comunque in atto, e che invece parte da un concetto di impresa privata e di concorrenza che impedisce di ammettere sul mercato il settore pubblico con risorse che mai nessuna impresa avrà a disposizione.
A questa opposizione contribuisce la consapevolezza che il turismo, specie quello incoming e quello industriale, non può non basarsi sulle capacità tecniche degli operatori che fungono da stimolo e da coagulo delle attività sul territorio fornendo un servizio effettivo e competente alle strutture ricettive, della ristorazione e delle altre realtà e capacità di attrattiva turistica.
Al tempo stesso le agenzie devono necessariamente innovarsi nel rapporto con il cliente nonostante le difficoltà al rinvenimento dei fondi necessari per portare avanti tale processo.
In questo quadro si colloca, ad esempio, il Biz Travel Forum di Milano che costituisce un valido esempio di come sia possibile creare iniziative il cui motore sia proprio un agente di viaggio ancorché di dimensioni internazionali e su un segmento specifico e rilevante come il business travel.
Assotravel è, quindi, sempre più impegnata nel realizzare, oltre la rappresentanza degli interessi, anche servizi innovativi, in grado di coadiuvare le agenzie nel ribadire il proprio ruolo anche nelle semplici attività quotidiane che costituiscono la sostanza di un attività importante per il sistema turistico e per il Paese.

News Correlate