sabato, 17 Aprile 2021

Assotravel, equiparati vettori e Adv per l’assistenza ai clienti

E’ un nuovo onere, ma anche una possibilità in più per fidelizzare il cliente

Il recente regolamento CE n. 261/2004 ha istituito regole comuni per i vettori aerei nei confronti dei consumatori stabilendo regole per compensazioni ed assistenza ai passeggeri in caso di: a) negato imbarco; b) cancellazione; c) ritardo prolungato.
Questa normativa affianca quindi in termini di responsabilità i vettori aerei ad i tour operator costituendo una front line per assistere i clienti nei casi sopra richiamati.
I vettori aerei sono chiamati alle stesse identiche responsabilità anche nel caso il trasporto sia previsto fuori di un pacchetto (sia esso di linea o charter): pertanto riguarda anche il semplice servizio di trasporto aereo (a qualunque livello tariffario venga realizzato compresso quello più low).
Nei casi di disservizio originato da un vettore aereo in danno di un proprio cliente il comportamento più opportuno da parte dell’agenzia di viaggio è, in primo luogo, quello che prevede verso quest’ultimo, oltre ad un’opportuna accoglienza al problema, una valutazione ed una consulenza da parte dell’agente assieme ad una vera e propria intercessione presso il vettore aereo al fine di risolvere immediatamente, senza costi e in forma conciliativa il problema insorto.
Se questo tentativo non dovesse riuscire, se è vero che l’agente di viaggio non ha il dovere di assistere legalmente il proprio cliente, è anche vero che questa situazione rappresenta – come tutte le situazioni critiche- una ottima opportunità per fidelizzare il cliente e dimostrargli tutto il valore aggiunto offerto dalle agenzie di viaggio.
Difatti essere in grado di prestare al cliente danneggiato un adeguato supporto gratuito, come nel caso del Servizio Legale Assotravel, diviene uno strumento unico ed impagabile in quanto fornito da esperti non facilmente rinvenibili sul mercato (specie se a condizioni di piena gratuità): i legali specializzati nel settore turismo di ASSOTRAVEL.
Diviene quindi un’opportunità spiegare ed illustrare al cliente in tutte le occasioni opportune (anche attraverso una presentazione dell’agenzia e senza attendere il verificarsi del disservizio) il servizio legale messo a loro disposizione per tutte le loro necessità riconducibili al viaggio ed al trasporto, auspicando che non ce ne sia mai bisogno.
Purtroppo se le compagnie aeree non prenderanno al più presto dei provvedimenti rispetto agli alti livelli di disservizi del genere individuato dal regolamento europeo, i contenziosi da parte dei clienti per i casi citati in apertura saranno senz’altro numerosi e pertanto l’agenzia sarà chiamata a gestire ed attrezzarsi in tal senso.

News Correlate