lunedì, 17 Giugno 2024

Assoviaggi-Confesercenti, il Governo aiuti gli operatori turistici a superare la crisi

Guerra, non servono proclami ma misure concrete per il settore

“Il turismo è una attività che si alimenta in condizione di convivenza reciproca, produce crescita economica, ma ancora di più produce confronto, avvicinamento delle culture e del diverso modo di vivere, in una solo parola il turismo si alimenta nel segno della pace dei popoli – ha sottolineato Amalio Guerra, presidente Assoviaggi-Confesercenti –
La situazione venutasi a creare dopo gli attentati di Sharm determinerà sicuramente uno sconvolgimento degli equilibri economici e della serenità commerciale ma auspichiamo che ciò non alimenti odi, barriere o ancor peggio chiusura mentale verso tutto ciò che è diverso. La vita deve continuare, cercando di avvicinare con più fermezza i popoli per conoscere, apprezzare e rispettare sempre di più le tipicità della diversità.
Il settore dei viaggi ha ricevuto così un ulteriore profondo colpo, che si aggiunge ai recenti avvenimenti come lo tsunami, gli uragani nell’aerea caraibica, gli attacchi a Londra, ed in alcune altre aree già considerate critiche per il turista, la situazione che si prospetta davanti ai nostri occhi non appare tra le più felici.
E’ quindi il momento – conclude Guerra – che il Governo accolga le istanze degli operatori del settore, passando dai proclami in favore del turismo ad una serie di provvedimenti concreti e duraturi per superare le difficoltà economiche ed operative delle imprese italiane”.

News Correlate