lunedì, 17 Giugno 2024

Ast, i sindacati firmano la deroga per i lavoratori interinali

Le sigle sollecitano la Regione ad avviare le iniziative di legge idonee alla trasformazione in Spa

Le segreterie nazionali della Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno firmato l’attesa deroga contrattuale per i lavoratori interinali dell’Ast.
Com’è noto, a seguito della firma del contratto, a decorrere dal primo gennaio 2005, le aziende del trasporto pubblico locale non possono avere più del due per cento di addetti. La situazione che si è venuta a creare all’Ast è paradossale. L’azienda siciliana, infatti, a causa di norme varate qualche anno fa per favorirne la trasformazione in Spa, subisce un divieto di assunzione.
“La deroga decisa dalle segreterie nazionali mette una toppa a questa situazione e consente sia all’azienda che ai lavoratori, di affrontare con serenità i prossimi mesi, fino a settembre – spiega Maurizio Pellegrino, Segretario generale Filt Cgil – Ma sarebbe un bel guaio se la Regione si cullasse su questa deroga e non avviasse subito tutte le iniziative di legge volte a rimuovere il blocco delle assunzioni e alla trasformazione in Spa.
Questa deroga è da considerarsi un evento eccezionale al quale non ne seguiranno altri. Non consentiremo che i lavoratori dell’Ast vengano considerati figli di un dio minore con l’ipotesi che per loro non valgano le garanzie e le tutele in vigore per tutti gli altri lavoratori.
Bisogna porre all’ordine del giorno l’assunzione di tutti i lavoratori interinali prima della scadenza della deroga evitando che questa questione diventi oggetto di strumentalizzazioni pre-elettorali”.

News Correlate