martedì, 3 Agosto 2021

Astoi a Bruxelles per dar voce all’industria italiana del turismo

Presentata la lista delle priorità, dall’armonizzazione dell’Iva all’omogeneità normativa

Con la partecipazione alla delegazione FEDERTURISMO ricevuta a Bruxelles da un gruppo di europarlamentari italiani, ASTOI, rappresentata dal Consigliere Nardo Filippetti e dal Direttore Generale Alberto Corti, ha dato voce alle istanze dell’industria italiana del turismo organizzato, presentando le aree di auspicabile futuro intervento normativo. Nello specifico è stata evidenziata l’esigenza di revisione della Direttiva 90/314 sulla compravendita di pacchetti turistici, Omogeneità normativa per pacchetti turistici e singoli servizi turistici, Interpretazione autentica del Regolamento Comunitario 261/04, Riforma del regime fiscale IVA.
A questo primo importante incontro ne seguiranno futuri, per mantenere costante l’attenzione delle istituzioni comunitarie sul turismo e sulla realtà italiana in particolare e per concretizzare nella legislazione appena avviata obiettivi normativi non piu’ procrastinabili.

News Correlate