domenica, 13 Giugno 2021

Astoi, Maldive e Sri Lanka le alternative a Bali

Prime previsioni sul futuro turistico dell’area

Saranno Maldive, Sri Lanka e Thailandia le alternative più gettonate per i turisti italiani costretti a rinunciare a Bali. Il dato emerge da un’indagine dell’Osservatorio Astoi, aderente a Federturismo/Confindustria, sulle scelte di vacanze e viaggi che, in alternativa all’isola indonesiana, gli italiani faranno nei prossimi mesi. “Premessa dell’indagine – si legge nel comunicato Astoi – è stata l’analisi storica (anni 2000/2001) delle presenze di turisti italiani affidatisi ai nostri tour operator per vacanze a Bali. Anche per quest’anno non più di 1.500 italiani avrebbero raggiunto l’isola tra fine ottobre, novembre e dicembre, se non si fosse verificato il tragico incidente”. Secondo le indagini dell’associazione, dei 1.500 turisti che avevano in programma di recarsi a Bali, solo il 7% deciderà di rimanere a casa “rinviando eventualmente il viaggio al 2003”. Altri si dirigeranno verso mete calde ed esotiche, con un rapporto qualità/prezzo simile a quello che avrebbero trovato sull’isola. Il 26% infatti propone Maldive e Sri Lanka come prime alternative, il 24% sceglie la Thailandia, seguono il Messico (15%), le Mauritius (9%), Santo Domingo e Cuba (5%), Seychelles (3%).

News Correlate