sabato, 15 Giugno 2024

Atene 2004, sarà Hilton Athens il quartier generale delle Olimpiadi

Siglato l’accordo con il Cio e il Comitato olimpico locale

Siglato ad Atene l’accordo che nomina ufficialmente Hilton Athens quartiere generale del Comitato Olimpico Internazionale per le Olimpiadi di Atene 2004.
Il Presidente del Comitato Organizzatore delle Olimpiadi Atene 2004, Gianna Angelopoulos-Daskalaki e Peter Van der Vliet, Vice-President di Hilton International per il Mediterraneo e General Manager dell’Hilton Athens, alla presenza di Yannis S. Costopoulos, Chairman di Ionian Hotel Enterprises e del Gruppo ALPHA BANK che ha rappresentato la proprietà dell’hotel, hanno firmato il contratto che sancisce formalmente la designazione dell’albergo a quartier generale del Comitato Olimpico Internazionale.
“Il risultato della ristrutturazione che ha recentemente interessato l’albergo è eccezionale – ha dichiarato il presidente del Comitato Organizzatore – non solo da un punto di vista estetico ma anche da quello operativo. L’esperienza pluriennale nella gestione delle strutture e del personale nel campo dell’ospitalità, garantiscono che l’hotel sarà in grado di soddisfare egregiamente ogni esigenza delle Olimpiadi e del Comitato Organizzatore. Inoltre – ha continuato Gianna Angelopoulos-Daskalaki-, il nuovo Hilton Athens costituisce un esempio tangibile dell’eredità che i Giochi Olimpici lasceranno alla Capitale, anche in termini di elevato livello qualitativo dell’offerta di ospitalità. E dal 2004 l’esclusiva vista dalla terrazza Galaxy non sarà più la stessa”.
Peter Van der Vliet, General Manager di Hilton Athens, ha commentato: “Per il marchio Hilton e per l’Hilton Athens l’impegno nell’offrire prodotti innovativi e servizi di una qualità superiore è una tradizione. Siamo particolarmente compiaciuti che due organizzazioni così esigenti e allo stesso tempo prestigiose come il Comitato Olimpico Atene 2004 e il Comitato Olimpico Internazionale abbiano scelto il nostro albergo come loro quartier generale. E’ una grande sfida per tutti noi e siamo intenzionati a superare noi stessi nell’assolvere questo importante compito”.
Hilton Athens ha da poco riaperto le porte, dopo un importante programma di rinnovo degli ambienti e di miglioramento dello standard dei servizi. Dopo un primo soft opening lo scorso febbraio, a maggio sono state presentate agli ospiti le ultime novità: 74 nuove camere, che hanno portato il numero totale a 517, l’Aethrion Café Lounge & Bar che sta già diventando il punto d’incontro più in voga ad Atene per gustare un pasto veloce, uno snack o un caffè, allietati da un sottofondo musicale suonato dal vivo, la rinomata sala convegni Hesperides, il Bar Terrazza Galaxy con l’esclusiva vista panoramica sull’Acropoli.
Il programma di ristrutturazione ha compreso non solo un superbo miglioramento di tutte le attrezzature alberghiere, ma l’aggiunta di interessanti novità, quali 74 nuove camere, che portano il numero totale a 517, 119 delle quali nell’Executive Floor, con Clubroom esclusiva e reception privata. L’hotel ha anche quattro ristoranti e due bar, ulteriori sale meeting ed aree espositive, incluso Hilton Meetings con un centro business, per un totale di oltre 6.000 metri quadri di spazio funzionale, il più ampio in Atene. La piscina all’aperto, la più grande nel centro della Capitale greca, è adiacente ad un nuovo complesso di 1.200 metri quadri, che comprende il centro fitness e la Spa con piscina coperta. A tutte queste innovazioni, si aggiungono anche dei nuovi servizi per il parcheggio.
“L’Hilton Athens – ha dichiarato Yannis S. Costopoulos – è un simbolo per la Capitale greca e siamo particolarmente contenti che a seguito del rinnovo totale l’hotel abbia riconquistato la posizione che ha sempre avuto nei nostri cuori. Sin dalla sua prima apertura nel 1963 l’Hilton Athens ha segnato l’inizio di una nuova era dell’ospitalità e dell’industria dei viaggi in Grecia. Oggi, la riapertura dell’albergo insieme alla conclusione dell’accordo con il Comitato Olimpico Internazionale costituiscono un momento storico per tutti noi”.

News Correlate