lunedì, 30 Gennaio 2023

Australia, dopobarba manda in tilt rivelatore esplosivi

Lo strumento è sensibile anche a una crema per le mani

Diversi passeggeri aerei che avevano usato dopobarba o crema per le mani sono risultati positivi al test degli esplosivi di un congegno antiterrorismo negli aeroporti australiani. L’aerolinea australiana Qantas e il governo federale hanno confermato oggi che il rivelatore di esplosivi, il cui compito è di impedire che questi siano portati a bordo di aerei, ha fatto scattare un numero non precisato di falsi allarmi da quando è stato installato lo scorso ottobre. Un’allerta ingiustificata si è avuta in quel periodo quando
la premier neozelandese Helen Clark è stata fermata e
perquisita alla sua partenza da Sydney, in quello che il
ministro del Turismo Joe Hockey descrisse come ”un errore
imbarazzante”. “La Qantas, come gli altri operatori di punti di screening in Australia, usa impianti come il nostro Explosive Trace Detective System (Etds), come richiesto dal governo federale”, ha dichiarato una portavoce dell’aerolinea. “Come i metal detector, l’Etds è disegnato per allertare le autorità competenti alla possibilità che qualcuno possa avere con sé un articolo proibito. Nel caso dell’Etds, delle particelle contenute in sostanze come crema per le mani, fertilizzante, dopobarba e fluido per lavaggio a secco rassomigliano alla concentrazione e composizione di quelle contenute in certi tipi di esplosivo”, ha proseguito la portavoce, che non ha voluto rivelare il numero esatto di passeggeri “innocenti” bloccati. Ha tuttavia precisato che la compagnia sta lavorando con i fabbricanti del congegno per ridurre il numero di falsi allarmi. Un portavoce per il ministro dei Trasporti John Anderson ha poi affermato che il governo è molto soddisfatto del sistema, nonostante il “piccolo numero” di falsi test positivi . “Le cose sono cambiate dopo l’11 settembre e la gente prende molto sul serio la sicurezza in aviazione. E il governo è impegnato a mantenere sicuri i cieli”, ha proseguito.

News Correlate