mercoledì, 21 Ottobre 2020

Autostrada Palermo- Messina, e statale 113 fonte di turismo

Per l’Ebrts sono le due facce della stessa medaglia

Secondo l’ente Bilaterale Regionale Turismo Siciliano, l’ apertura al traffico dell’autostrada Messina Palermo, che si appresta ad essere completata dopo 35 anni di attesa, costituisce, nonostante i ritardi, un fatto importante nella strategia dei trasporti in Sicilia. L’iniziativa, infatti, è diventata una nuova scommessa per questo straordinario tracciato sulla quale occorre attenzione, investimenti, promozione perché può significare sviluppo, economia, occupazione. Secondo l’Ebrts, per il turismo Siciliano, l’opportunità può essere una diversa offerta turistica territoriale, ed anche l’individuazione degli interventi può rendere turisticamente fruibile tutto il percorso, nelle sue più forti emozioni: dai Monti Peloritani, passando per Tindari, Santo Stefano di Camastra, Cefalù, fino al monte Pellegrino. La Presidenza dell’EBRTS invita le Province Regionali di Messina e Palermo a sostenere questa iniziativa per avviare un progetto di valorizzazione innovativo che abbia un sostegno forte del Consiglio Scientifico Internazionale per lo sviluppo sostenibile – insula sezione italiana. Al di là dunque dell’attesa l’ente sottolinea con grande soddisfazione di tutti gli operatori turistici del settore, che questa compiuta opera autostradale restituisce al viaggiatore, al turista, una delle più belle strade d’Italia: la statale Messina Palermo.

News Correlate