lunedì, 25 Gennaio 2021

Bit 2004, tutte le novità dall’Italia e dal mondo

La ventiquattresima edizione sarà inaugurata sabato dal Ministro Marzano

Il turismo in Italia e nel mondo, con tutte le novità, dalle destinazioni ai settori più trendy, si mette in mostra da sabato 14 a martedì 17 febbraio a Bit 2004, la Borsa Internazionale del Turismo che si tiene alla Fiera di Milano. La ventiquattresima edizione della rassegna, che sarà inaugurata dal ministro delle Attività Produttive, Antonio Marzano, è stata presentata ieri a Milano. Segnali incoraggianti per il turismo, ha rimarcato Adalberto Corsi, presidente di ExpoCts la società che organizza la manifestazione, oltre che dalle previsioni degli esperti vengono dalla stessa Bit: non solo sono stati occupati tutti gli spazi espositivi (140 mila mq.) ma alla rassegna è presente di fatto tutto il mondo. Sono 128 infatti i Paesi iscritti, di cui 12 per la prima volta: fra questi Cambogia, Serbia, Ucraina, Mozambico e Madagascar. Significativa è anche la partecipazione di un operatore turistico dell’Iraq. Il pubblico potrà accedere alla Bit sabato pomeriggio dalle 14,30 alle 23 e per l’intera giornata di domenica. La mattina di sabato, lunedì e martedì sono riservate agli operatori. Tra le novità: è stata allestita un’area di mille metri
quadrati, con oltre 60 aziende presenti, dedicata agli
appassionati di golf (61 milioni nel mondo, 67 mila in Italia), con due putting green per i visitatori, impianti di gioco per i più esperti, incluso un golf analyzer. E’ stato poi creato appositamente il ‘PalaBit’, una tensostruttura che ospiterà spettacoli ed esibizioni folkloristiche, da un musical di Pulcinella al tamure polinesiano, al folk-rock comasco di Davide Van De Sfroos. Un’altra novità per il pubblico è il ‘Bit Travel Shop’, all’interno di Bit Virtual, l’area polifunzionale e multimediale dove potranno essere prenotate vacanze con lo sconto. Tante le cose da vedere negli spazi espositivi, dall’artigiana del Perù che incide le zucche secche, allo stand del Qatar che riproduce una tipica fortezza qatariana di due piani, ai percorsi enogastronomici. Domenica 15 e lunedì 16 febbraio, sempre nell’ambito della rassegna, ci sarà Buyitaly, workshop dell’ offerta turistica
italiana, organizzato da EXPOcts con la collaborazione di Enit e Alitalia. Due giorni di incontri d’affari con 420 compratori stranieri selezionati. Dai dati delle contrattazioni fatte lo scorso anno è risultato, fra l’altro, che la Toscana è la regione leader, con il 77% dei compratori stranieri interessati alla sua offerta turistica. I buyer stranieri sono però interessati all’offerta turistica di più regioni, in media sette. L’albergo è la sistemazione alloggiativa più richiesta ma il 36% cerca ville e castelli e il 15% le terme; se il 45% preferisce le città d’arte, il 20% acquista circuiti turistico-archeologici e il 18% cerca il turismo religioso.

News Correlate