giovedì, 5 Agosto 2021

Biteg, tre giorni per gustare l’Italia

La Borsa Internazionale del turismo enogastronomico dal 16 maggio a Riva del Garda

”Avete tre giorni di tempo per scoprire quanto è buona l’ Italia” è lo slogan che caratterizza la sesta edizione di Biteg, la Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico, che verrà inaugurata venerdì 16 maggio nel Quartiere Fieristico di Riva del Garda. Sarà un week-end all’ insegna del gusto, della valorizzazione dei prodotti tipici, della riscoperta delle tradizioni, della promozione degli innumerevoli itinerari che si snodano lungo la Penisola e che coinvolgono, ogni anno, quasi 5 milioni di viaggiatori con un giro d’ affari che sfiora i 3 miliardi di euro. Accreditata in esclusiva, sui mercati turistici internazionali, dall’ Ente Nazionale Italiano per il Turismo, organizzata da Palacongressi Spa, con il rinnovato patrocinio e supporto della Provincia autonoma di Trento, di Trentino Spa, la rassegna accoglierà su 15mila metri quadrati, oltre 300 operatori in rappresentanza di tutte le regioni italiane, province, Apt, Camere di commercio, consorzi, enti di valorizzazione, agenzie di incoming, strutture agrituristiche e alberghiere, produttori. Una vetrina dell’ offerta turistico-enogastronomica nazionale presentata attraverso degustazioni di prodotti locali, di piatti tipici, di presentazioni e di lavorazioni del prodotto artigianale. Ogni giorno, infatti, sono previste oltre 40 degustazioni: dai formaggi del Piemonte al tonno di Favignana; dalla focaccia e pesto ligure al capocollo di Martina Franca; dall’ originale mozzarella di bufala alla merenda Valdostana; dalle orecchiette al ciauscolo marchigiano, dai salumi di Norcia alla ciuiga del Banale, ai pecorini toscani, senza dimenticare i
migliori vini prodotti in ogni regione. A Biteg 2003 la Francia è poi presente con otto regioni che proporranno i vini della Borgogna e del Beaujoais, il fois-gras, i maestri cioccolatieri, i formaggi caprini, l’ Armagnac. Per la prima volta a Biteg saranno protagoniste le Pro Loco d’ Italia, in un ampio spazio, che vedrà partecipanti tutti i Comitati regionali, in rappresentanza delle quasi 4.000 Pro Loco italiane, quali ambasciatori della tradizione e dei prodotti tipici locali. Il Trentino presenterà iniziative e varie specialità gastronomiche: La Mortandela, il Tortel di patate e i dolci di mele della Val di Non, La Ciuiga del Banale, la Spressa delle Giuducarie, la patata del Lomaso, il Vezzena di malga, la luganega trentina e i piccoli frutti. Nelle giornate di venerdì e di sabato è previsto l’incontro commerciale tra 150 rappresentati della domanda turistica nazionale e internazionale, e 250 operatori dell’offerta nazionale, che fanno di Biteg il più importante appuntamento italiano per il turismo enogastronomico.

News Correlate