domenica, 27 Settembre 2020

Boom degli animali in aereo

Adesso si sceglie quando partire in base alla disponibilità del posto a bordo per Fido

Boom delle prenotazioni in aereo per l’estate 2006. Nessuna novità, a prima vista, ma guardando bene si scopre che il boom di passeggeri riguarda in particolar modo gli amici a quattro zampe. Tanto che ormai il battesimo del volo per Fido sembra diventare sempre più una consuetudine anche in Italia, soprattutto se la meta della vacanza è una spiaggia del Meridione raggiungibile senza troppi disagi per l’animale, sia che il trasporto avvenga in stiva o in cabina. E l’ufficio stampa di Meridiana rende noto un’inversione di tendenza che riguarda le abitudine dei passeggeri. Oggi sempre più passeggeri prenotano il volo adeguando la data di partenza sulla base della disponibilità ad ospitare a bordo l’animale domestico. Secondo i dati in possesso della compagnia low cost Myair.com, tra giugno e luglio è quasi triplicato il numero dei quattro zampe portati in cabina rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. “In questi ultimi due mesi c’è un cane o un gatto su tutti i nostri voli – annuncia Alessandra Fusé, addetta stampa del vettore – soprattutto per i collegamenti con Catania e Reggio Calabria”.

News Correlate