lunedì, 14 Giugno 2021

Borgo in Festa nel cuore del Salento

Dal 2 al 5 giugno ritmi e canti del Mediterraneo

Si svolgerà dal 2 al 5 giugno, a Borgagne (Lecce) nel cuore del Salento, la prima edizione della manifestazione Borgo in Festa, patrocinata dalla Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Melendugno, A.P.T. di Lecce, Lega Ambiente, WWF e Italia Nostra.
La manifestazione è stata organizzata per volontà delle associazioni locali Pro Loco, A.I.D.O., Azione Cattolica, Ass. Musicale Paisiello, A.V.I.S., riunitesi sotto la denominazione di “Ngracalati” e rappresenta una grossa scommessa per l’intera comunità che intende – con questa prima edizione – scuotere le coscienze dei salentini mettendo allo scoperto le grandi problematiche ambientali che feriscono questa terra, offrendo nel contempo, un evento in armonia con la natura e le tradizioni, che rappresenti un primo passo verso una destagionalizzazione dell’offerta turistica.
Un calendario ricco di appuntamenti per quattro giorni all’insegna di ecologia, solidarietà, arte, gastronomia e folklore. Tra gli incontri più importanti ricordiamo la raccolta collettiva dei rifiuti ingombranti, che si svolgerà il 2 giugno nelle campagne del circondario famose per gli ulivi secolari e deturpate dall’incuria di chi le usa per abbandonare tutto quanto in casa risulta essere ormai inutilizzato; il convegno “Ambiente, Cultura e Natura” il 3 giugno alle 18,30, cui parteciperà insieme ai rappresentanti degli enti patrocinanti, il presidente della Provincia di Lecce, Giovanni Pellegrino.
La mattina di domenica 5 giugno sarà invece dedicata alla solidarietà con “Borgoperlavita” un incontro con Alpidio Balbo missionario laico meranese che racconterà la sua esperienza di vita in aiuto delle popolazioni dell’Africa Occidentale. Per l’occasione saranno messi in vendita manufatti realizzati da volontari e l’incasso sarà interamente utilizzato per la costruzione di un pozzo nel Benin.
Proiezione di cortometraggi a tema, incontri di musica e danze popolari con gruppi salentini, calabresi e campani, ma anche un incontro con la cultura musicale balcanica e ancora spettacoli teatrali e artisti di strada, faranno da contorno all’intera manifestazione tra degustazione di vini e piatti tradizionali.
Gli organizzatori hanno inoltre realizzato un sito internet www.borgoinfesta.it attraverso il quale, oltre che consultare il programma e prendere tutte le informazioni relative alla manifestazione, tutti coloro che vorranno vivere intensamente Borgoinfesta troveranno l’elenco dettagliato delle strutture agrituristiche della zona, B&B o di abitazioni private disponibili.

News Correlate