lunedì, 17 Gennaio 2022

Bruxelles, nel cuore delle istituzioni europee con Volare Group

Produttiva trasferta per tredici sindaci della provincia di Palermo

Una giornata nel cuore delle istituzioni europee, a stretto contatto con i funzionari che ogni giorno si occupano dei provvedimenti che riguardano da vicino le loro comunità. Tredici fra sindaci e amministratori locali dei Comuni della provincia di Palermo sono stati ospiti, ieri, del presidente della Provincia e parlamentare europeo Francesco Musotto. Dei tredici amministratori locali, sei erano di giunte appena elette: Biagio Todaro (Vicari), Vincenzo Siragusa (Alia), Ignazio Amaro (Balestrate), Mario Cicero (Castelbuono), Francesco Di Giorgio (Chiusa Sclafani), Roberto Ardizzone (Petralia Sottana). Gli altri ospiti erano Riccardo Incagnone (Bolognetta), Magda Caputo (Montelepre), Luigi Vallone (Prizzi), Giuseppe Di Vittorio e Francesco Bondì (Trabia), Piero Alongi (Ventimiglia di Sicilia), Giuseppe Fricano (Bagheria).
Grazie all’accordo fra la Provincia e la compagnia aerea Volare Group, gli ospiti sono giunti a Bruxelles da Palermo con il volo diretto recentemente inaugurato dal maggiore vettore privato italiano. Accolti dal presidente Musotto, hanno subito assistito alla conferenza del consigliere diplomatico Fabrizio Bucci che ha illustrato la complessa problematica degli aiuti strutturali. Da Agenda 2000 e le difficoltà nell’iter dei finanziamenti alle prospettive che si aprono per la Sicilia con l’imminente allargamento dell’Unione Europea. Durante il pranzo il manager di Volare Group per la Sicilia, Vincenzo Catalano,ha illustrato l’impegno del vettore nelle rotte da e per la Sicilia. Dopo il collegamento diretto da Palermo a Bruxelles, nel giro di qualche settimana inizieranno i voli per Venezia (anche da Catania) e Napoli mentre verranno incrementati quelli fra Palermo e Linate.
“Grazie all’accordo con Volare Group – ha spiegato Musotto – porteremo qui a Bruxelles altri amministratori locali non solo della nostra provincia ma da tutta la Sicilia e soprattutto gli studenti delle nostre scuole medie superiori che sono i futuri cittadini di un’Unione europea sempre più forte e presente nella vita di tutte le nostre città”.
I sindaci e gli assessori intervenuti alla giornata hanno espresso interesse e soddisfazione per l’iniziativa e hanno avuto modo di portare direttamente a Bruxelles le aspettative e le richieste delle loro comunità locali. “I nostri amministratori – ha commentato Musotto – hanno dimostrato di essere pronti alla sfida europea. La loro voglia di comprendere ogni meccanismo delle istituzioni e la chiarezza dei loro progetti e delle loro attese nei confronti dell’Unione dimostrano che superando la lontananza fisica anche i piccoli comuni siciliani possono essere nel cuore d’Europa. Per questo la Provincia, in linea con il suo ruolo di coordinamento degli enti locali, si è assunto questo difficile ma stimolante compito”

News Correlate