lunedì, 30 Novembre 2020

Caltagirone, si rinnova l’appuntamento con la Scala illuminata

Il 24 e 25 luglio lo spettacolo di luci e colori

Le sere di sabato 24 e domenica 25 luglio, alle 21,30, si rinnoverà a Caltagirone l’atteso spettacolo di luci e colori della “Scala illuminata”, che vedrà ancora una volta la monumentale Scala di Santa Maria del Monte (142 gradini) trasformarsi in un fantasmagorico arazzo di fuoco.
Il disegno del 24 luglio, opera di Rosa Sinopoli, premiata dall’apposita commissione (presidente il vicesindaco Alessandra Foti, altri componenti autorevoli esponenti della cultura nostrana quali Francesco Iudica, Vincenzo Venniro, Giovanna Fassari, Massimo Porta e Salvatore Aquino), riprende alcuni dei decori ceramici tipici di Caltagirone che, nel loro insieme, vogliono rappresentare la regalità della città. La sera del 24, a fare da degna cornice all’illuminazione della Scala sarà uno spettacolo pirotecnico che partirà dalla sua sommità e che costituisce un “unicuum” di grande suggestione.
Il disegno della sera del 25 luglio è stato realizzato dal prof. Antonino Ragona, l’autore, fra il 1952 e il 1954, delle decorazioni in maiolica che fanno della Scala una grande attrazione. La commissione l’ha indicato in segno di doveroso omaggio a un “mostro sacro” della cultura locale e non solo. Il disegno raffigura il trionfale ingresso del Conte Ruggero Il Normanno a Caltagirone, dopo la vittoria sui Saraceni (1090 d.C.).
“La Scala illuminata – sottolineano il sindaco Francesco Pignataro e il vicesindaco e assessore al Turismo, Alessandra Foti – rappresenta un evento di grande richiamo per i turisti, a cui i calatini sono profondamente legati. Nei giorni immediatamente precedenti e successivi al 24 e 25 luglio abbiamo allestito un calendario di manifestazioni che, unite alla Scala illuminata e al tradizionale corteo storico del Senato civico, rendono particolarmente interessante una visita a Caltagirone”.

News Correlate