martedì, 9 Marzo 2021

Caltagirone, un’estate ricca di appuntamenti

Si comincia con “Musica nelle ville” per continuare con il Festival della Val di Noto

Il 4, 6 e 7 agosto il programma dell’, la serie di manifestazioni promosse dal Comune per allietare la stagione estiva nella “città della ceramica”, contempla tre appuntamenti con la rassegna “Musica nelle ville e nei chiostri”. Mercoledì 4 agosto, alle 21, nel chiostro del convento di Santa Maria di Gesù, si esibirà il duo Loredana Sollima – Alessandra Toscano (flauto e pianoforte); venerdì 6 agosto, alle 21, nel chiostro dell’ex Educandato San Luigi, si terrà il concerto del duo pianistico Gianfranco Pappalardo – Massimo Leonardi; sabato 7 agosto, alle 21, nel chiostro del convento di Santa Maria di Gesù, sarà la volta del recital del baritono Giuseppe Altomare, con Giosy Infarinato al pianoforte.
Caltagirone ospiterà, dal 5 al 18 agosto, cinque serate di alto livello artistico nell’ambito del “Festival del Val di Noto”, che coinvolge gli otto centri del Distretto del sud est, riconosciuti dall’Unesco patrimonio dell’umanità.
Il primo dei cinque appuntamenti è fissato alle 21 di giovedì 5 agosto, al Giardino pubblico, con “Il lago dei cigni” di Ciaikovskij, proposto dalle “stelle” del Teatro Marinsky di San Pietroburgo. Lunedì 9 agosto, alle 21, al Giardino pubblico, si terrà il concerto di Moni Ovadia e la sua orchestra; martedì 10 agosto, alle 21, al Giardino pubblico, appuntamento con un classico dell’opera lirica con “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi, a cura dell’Orchestra e del Coro del sud – est; martedì 11 agosto, alle 21 al Giardino pubblico, spettacolo di danza con “Tango, Historias de Amor Y Muerte”, della Compagnia Argentina de Tango Anibal Pannunzio y Magui Danni; mercoledì 18 agosto, alle 21, al Giardino pubblico, danza sudafricana con “Mvula Sungani I.D.T.”.
“Il Festival del Val di Noto – sottolinea l’assessore al Turismo e vicesindaco, Alessandra Foti – rappresenta la prima, importante occasione per dare un’identità al Distretto del sud est e per proseguire nel percorso di valorizzazione di un’area che ha nell’arte e nella cultura un grande patrimonio da proporre ai visitatori”.
Dal 4 al 18 agosto, inoltre, si terrà nei locali della Corte Capitaniale, la personale di Salvatore Santodì, che fa parte del programma dell’.

News Correlate