Canoni demaniali, rinviato l’aumento

Rutelli annuncia: “Stagione salva grazie a un decreto legge”

Stagione turistica salva per chi temeva aumenti ingiustificati. L’aumento del 300% del canone demaniale sarà rinviato grazie a un decreto legge. Lo ha annunciato Francesco Rutelli, vicepremier e ministro dei Beni Culturali con delega al Turismo. Il decreto “fatto in extremis”, differisce in modo retroattivo, dal 15 dicembre 2005 al 30 settembre 2006 l’aumento del canone. “Ora abbiamo quattro mesi di tempo – ha detto Rutelli al termine della riunione del coordinamento nazionale degli assessori regionali al turismo – per rimediare ad una norma mal congegnata che non avrebbe portato gettito ma solo aumenti abbattendosi sugli utenti delle spiagge e su tutti gli operatori turistici delle regioni italiane”. Il vicepremier ha poi ribadito come questo sia “il primo atto della nuova responsabilità del turismo che mi è stata conferita, che viene preso – ha concluso – d’intesa con le Regioni con cui lavoreremo d’amore e d’accordo per questa grande industria che porta e porterà tanto all’economia italiana”.

News Correlate